• +39 340 8557721
  • info@servizinccverona.com

Category ArchiveNews

UBER il finto “demone”

UBER  è davvero una minaccia? UBER è davvero un demone causa di tutti i mali della categoria?

Tra noi NCC il pensiero divide gli animi.

Io credo di NO.

Penso personalmente che il nostro mercato debba inevitabilmente evolvere.

Temere o volere fermare l’utilizzo di strumenti come UBER o simili non è lungimirante e sopratutto anacronistico.

Tutti auspicano, giustamente, che le regole siano chiare e rispettose delle leggi. OVVIO.

Si prende a spauracchio il servizio UBER POP dove chiunque può mettersi per strada, con qualsiasi autoveicolo e senza nessuna autorizzazione e cominciare a “scarrozzare” clienti.

Questo assolutamente NO.

In Italia non è stato giustamente concesso.

Diverso è il servizio UBER BLACK, dove il servizio viene eseguito solo da NCC con regolare licenza e con tutte le garanzie che questo porta con se.

Allora perché tutto questo “cinema” sull’argomento.

UBER è una multinazionale e sul fatturato sviluppato non pagale tasse in Italia.

Anche questo argomento lo trovo anacronistico perché, giusto o sbagliato che possa essere, è un aspetto assimilabile a un gran numero di altre aziende multinazionali che già da molti anni sono presenti in tanti settori di mercato anche in Italia e con le quali tutti noi quotidianamente intratteniamo rapporti di acquisto di bene e servizi.

Serve una legislazione più attenta? SI, ma non si può eliminare la questione per eliminare il problema come spesso siamo abituati a fare.

Per evitare di avere problemi con le carie, ho deciso che mii tolgo tutti i denti….

Tutte le transazioni di acquisto del servizio UBER sono effettuate con carta di credito rendendo quantomeno verificabile il fatturato sviluppato da ciascuno degli attori (UBER e autisti NCC) permettendo cosi, ad uno Stato attento…. di potere calcolare ed esigere le tasse.

Uno Stato attento, ecco il punto.

Anche noi NCC spesso intratteniamo rapporti con committenti esteri, o utilizziamo “portali” specifici per raccogliere prenotazioni di servizi. Allora dove è il problema con UBER?

L’utilizzo di un applicazione rispetto ad una email è cosi destabilizzante?

E pensare che il mondo TAXI, che non potrebbe (per legge del solito Stato “attento” di cui parlavamo qualche riga sopra) ricevere alcuna prenotazione, già utilizza molteplici applicazioni del genere UBER.

E’ novità di questi giorni che la demonizzazione fatta dalla categoria dei TAXI nei confronti di UBER, si stia convertendo a Torino in un felice matrimonio. Qui infatti sembra si imminente il rilascio dell’app UBER TAXI.

Paradosso. Assurdità? Convenienza?

Ognuno con un po di tempo e con Google può approfondire.

Comeee??? Google??? Ma non è una di quelle multinazionali che….

Io credo che sia giusta e legittima la preoccupazione di volere preservare il proprio lavoro ma non lo si fa tornando indietro;

dovremo tutti adeguarci ai tempi e sfruttare, anziché temere,  questi nuovi strumenti.

 

 

 

NCC abusivi a Verona crescono

Gli NCC abusivi crescono in maniera esponenziale anche a Verona.

Segno dei tempi difficili?

Della crisi degli ultimi anni?

NO, segno di malcostume, arroganza e mancati controlli.

Basta sostare pochi minuti vicino la stazione di Verona e il via vai di pulmini, privi di “scudetto” e dei segni di riconoscimento propri degli NCC regolari, è lampante.

Anche in aeroporto non cambiano molto le cose con schiere di automezzi parcheggiati nella zona sosta breve accessibile a tutta l’utenza e non specificatamente riservata ai noleggiatori.

Clienti accolti con cartello di benvenuto al Gate degli arrivi e poi con grande naturalezza accompagnati in questa zona  di sosta per partire per le più disparate destinazioni.

NCC abusivi crescono anche a Verona.

Perché non ci sono controlli a riguardo?

Perché una persona, una struttura recettiva o un azienda decide di utilizzare questi improbabili personaggi?

Per il prezzo? Si è uno dei motivi.

Non dovendo rendere conto al fisco dei propri guadagni, vengono proposte tariffe inverosimili.

Nulla di nuovo. In tanti altri settori esiste questo fenomeno.

Questo però non significa rassegnarsi ad accettare questi comportamenti scorretti ed illegali.

Chiedetevi cosa potrebbe accadere in caso di incidente…

  • Saranno assicurati? Spesso NO.
  • Hanno mezzi regolarmente revisionati e manutenzionati per garantire la sicurezza? Spesso NO
  • Possono garantire un servizio adeguato allo standard della categoria? NO

Fatte queste considerazioni pagare il prezzo regolare diventa sicuramente più conveniente.

Non  è solo per il prezzo però.

Il presupposto di base a questo fenomeno resta sempre e comunque l’ignoranza dei committenti e non da meno degli abusivi.

Cominciamo a prendere consapevolezza di questi aspetti;

le brevi considerazioni fatte in queste poche righe non sono un argomentazione di vendita o di promozione dei nostri servizi;

sono semplicemente un segno di ribellione a questi comportamenti illegali… un segno di civiltà.

 

 

 

Auto ibride ed elettriche – la scelta giusta

 

Alternative power concept, green emissions

Viaggiare rispettosi dell’ambiente con auto ibride ed elettriche?

Il noleggio con conducente si caratterizza perché utilizza veicoli di lusso e prestigio.

Si, quasi tutti gli NCC viaggiano in Mercedes.

Anche noi.

Ma siamo sicuri che questo sia l’unico valore aggiunto che un cliente apprezza e a cui da valore?

A noi piace pensare che non è proprio così,

Ci sono aspetti del nostro lavoro che sono altrettanto importanti; i più facili da elencare sono:

  • Puntualità.
  • Discrezione.
  • Educazione.
  • Pulizia del veicolo.
  • Stile di guida tranquillo e sicuro.

Questo piccolo elenco è solo un sintetico seppur un valido esempio.

Vogliamo invece introdurre un nuovo aspetto che per noi è oggetto di riflessioni quotidiane.

Offrire un servizio con auto ibride ed elettriche, rispettoso quindi dell’ambiente.

Auto ibride ed elettriche possono sicuramente soddisfare questo aspetto e, ne siamo convinti, essere altrettanto apprezzati dalla clientela.

Certo, ad oggi, probabilmente significa rinunciare a mezzi di alta fascia.

Lasciare le “tedesche” insomma.

Molti NCC (quasi tutti) sostengono che non viaggiare in Mercedes sia una scelta sbagliata e controproducente da tutti i punti di vista.

Noi crediamo invece che la scelta di eco-sostenibilità del trasporto sia potenzialmente premiante.

Abbiamo chiesto a diversi nostri clienti “business” che valore danno oggi ai mezzi impiegati (anche per noi Mercedes) e che cosa invece pensano su l’utilizzo di veicoli ibridi o elettrici.

Siamo restati sorpresi, ma nemmeno poi cosi tanto, dalle risposte ricevute.

Tutti sostengono che non danno cosi tanto valore, quanto gli NCC invece pensano, alla “tedesca”.

Per loro è importante che il veicolo sia confortevole e pulito e l’aspetto fondamentale che li fidelizza a questo servizio di noleggio con conducente è, guarda caso, soprattutto il conducente.

Aggiungono che sarebbe un ottima scelta e da loro molto apprezzata utilizzare un servizio NCC attento e rispettoso dell’ambiente.

Non mi dilungo oltre; penso che ci siano spunti di riflessioni per tutti.

Servizi NCC Verona seguirà, nei prossimi anni, questa strada eco-friendly sicura che possa essere una scelta giusta.

 

Stella a Verona (una cometa in piazza)

La stella di 70 metri e 78 tonnellate è senza dubbio uno dei simboli di Verona sin dal 1984, anno in cui fu inaugurata.

Fu pensata per accompagnare la rassegna dei presepi;

doveva restare solo per un anno, ma col tempo è diventata una scultura simbolo del Natale della città se pur inizialmente fu anche oggetto di critiche per l’imponenza dell’opera e le sue forme considerate “troppo moderne”.

Di fatto, molti veronesi e un’infinità di turisti, hanno nel loro “album dei ricordi” una foto scattata sotto la cometa.

 

La Stella, i banchetti di Santa Lucia e i mercatini di Natale rendono il Dicembre di Verona unico e famoso nel mondo.

info@servizinccverona.com